Scuola Secondaria di Primo Grado

/Scuola Secondaria di Primo Grado
Scuola Secondaria di Primo Grado2018-11-11T19:02:05+00:00

a. s. 2018/2019

 Scuola Secondaria di I Grado “G. Rossetti”

Classi 25

La Scuola Secondaria di Primo Grado “G. Rossetti” anno scolastico 2018/2019

Classi: 25

Tempo scuola: 30/32 ore

Corso musicale sez. E: 32 ore

Tempo prolungato: 0

Orario di lezione: 8.00/13.00 – dal lunedì al sabato

La Scuola Secondaria di I grado “G. Rossetti” organizza il proprio percor­so formativo in linea con gli ultimi decreti attuativi presenti nelle “Indicazioni Nazionali” per il Curricolo del 1° Ciclo d’Istruzione del 2012 e Legge 107/2015 e relative norme attuative.

In conformità alle norme, propone:

  • corsi di 30 ore settimanali di curricolo nazionale obbligatorio;
  • un corso a indirizzo musicale di 32 ore settimanali che prevede lo studio di uno strumento (pianoforte, chitarra, flauto, violino), da realizzarsi nel pomeriggio per due ore settimanali;

Nell’ottica di un allineamento con le politiche e i percorsi scolastici europei, l’istituto predispone corsi orientanti con curricoli disciplinari triennali, valutabili in pagella, oggetto anche degli esami finali di terza media:

  • Corso ad indirizzo musicale: musicale, musica d’insieme, strumento musicale individuale: flauto traverso, violino, pianoforte, chitarra.
  • Corso ad indirizzo artistico: arte e immagine, storia dell’arte, ceramica, vetro, stoffa.
  • Corso ad indirizzo linguistico europeo: laboratori di potenziamento delle culture e lingue europee ed extraeuropee
  • Corso ad indirizzo scientifico-ambientale: scienze ambientali, fisica.
  • Corso ad indirizzo scientifico-tecnologico: informatica, chimica, astronomia, tecnologia.

La Scuola Secondaria di I grado “G. ROSSETTI” organizza il Curricolo Nazionale obbligatorio secondo un proprio percor­so formativo in linea con i decreti attuativi presenti nelle “Indicazioni Nazionali per il Curricolo del 1° Ciclo d’Istruzione” del 2012 e nella Legge 107/2015 e propone:

  • un percorso formativo di 30 ore settimanali;
  • un corso ad indirizzo musicale di 32 ore settimanali che prevede lo studio di uno strumento (pianoforte, chitarra, flauto, violino), da realizzarsi nel pomeriggio per due ore settimanali.

 

Elenco libri anno scolastico 2018/2019

INDIRIZZO MUSICALE

“Imparare a stare in un coro, in una banda, in un’orchestra, significa imparare a stare in una società dove l’armonia nasce dalla differenza, dal contrappunto, dove il merito vince sul privilegio e il vantaggio di tutti coincide con il vantaggio dei singoli”  (Riccardo Muti)

 

La storia del Corso Musicale

Istituzione Corso Musicale

Quando è stato istituito il  Corso Musicale?

Nell’anno scolastico 2002-’03, presso la sede dell’Istituto Comprensivo “Gabriele Rossetti” di Vasto, è stato istituito un corso ad indirizzo musicale.
L’insegnamento di uno strumento musicale nella Scuola Secondaria di I Grado prende il via in forma di sperimentazione in tutto il territorio italiano, negli ultimi anni ’70. Il primo Decreto Ministeriale del 1979 e il secondo del 13 febbraio 1996 permettono l’apertura di nuovi corsi in via sperimentale. Con la Legge n.124 del 3 maggio 1999 vengono ricondotti ad ordinamento i suddetti corsi nei quali l’insegnamento di uno strumento musicale diviene disciplina curriculare. Ai sensi del D.M. 6 agosto 1999 n. 201, inoltre, viene istituita la classe di concorso di strumento musicale nella Scuola Secondaria di I Grado (A077).

Le caratteristiche del Corso Musicale

L'organizzazione del Corso Musicale

Ma che cos’è un corso ad indirizzo musicale, come è organizzato ?

Il corso ad indirizzo musicale nasce dall’esigenza di offrire agli alunni la possibilità di accostarsi alla cultura e alla tecnica musicale, sia dal punto di vista teorico che  da quello pratico attraverso lo studio triennale di uno strumento musicale di proprietà dell’alunno. Gli alunni che desiderano frequentare il corso ad indirizzo musicale, all’atto dell’iscrizione, devono farne richiesta indicandolo nel modulo di iscrizione alla classe prima. Non occorre saper già suonare uno strumento. Tramite il risultato della prova attitudinale e la preferenza indicata dall’alunno, i docenti di strumento musicale provvederanno a formare le classi. Gli alunni ammessi al Corso ad Indirizzo Musicale effettueranno nell’ambito dell’attività curriculare, oltre alle 2 ore settimanali destinate all’insegnamento dell’Educazione Musicale, 2 rientri settimanali per svolgere le lezioni di strumento, di teoria, di lettura della musica e di pratica orchestrale. Le lezioni sono singole (strumento), per piccoli gruppi (teoria e lettura) e per gruppi strumentali o orchestra (musica d’insieme). Nel corso dell’anno scolastico gli alunni si esibiranno in saggi pubblici e piccoli concerti sia come solisti, sia in piccoli o grandi gruppi. Gli appuntamenti potrebbero essere: i saggi di classe; le varie manifestazioni e ricorrenze; i concerti per le festività; la partecipazione a concorsi e rassegne; i concerti di fine anno scolastico, ecc.. Praticamente in tutto e per tutto, quindi, una scuola di musica annessa al normale corso di Scuola Secondaria di I grado.

 

La scelta dello strumento musicale

I 4 strumenti da poter scegliere

Quali strumenti musicali si possono scegliere?

È possibile effettuare la scelta dello strumento solo tra i seguenti quattro strumenti musicali previsti come discipline di studio nell’organico docenti:

PIANOFORTE (Prof. Mauro Gallo)
CHITARRA (Prof. Roberto Laccetti) docente referente
VIOLINO (Prof. Andrea Di Mele)
FLAUTO TRAVERSO (Prof.ssa Selina De Santis)

La frequenza è completamente gratuita

Quali impegni?

Occorre ricordare che la frequenza è completamente gratuita e che lo strumento musicale è una disciplina curricolare a tutti gli effetti come tutte le altre (italiano, storia, geografia, matematica ecc.), con valutazione quadrimestrale che compare, insieme a quella delle altre discipline, sui documenti di valutazione ministeriali, con specifica prova in sede nell’Esame di Stato del Primo Ciclo d’Istruzione.

Gli insegnanti, diplomati nei Conservatori di Musica ed abilitati allo specifico insegnamento, fanno parte stabilmente della dotazione  organica dell’Istituto.
Ogni alunno iscritto al corso di Strumento Musicale dovrà dotarsi del proprio strumento al fine di poter eseguire anche a casa esercitazioni, questo è l’unico vero costo che comporta questa disciplina, va inoltre considerato che lo strumento servirà all’alunno per tre anni. Alla fine dei tre anni se l’allievo vorrà continuare gli studi musicali potrà iscriversi al Liceo Musicale o ai Corsi pre-accademici presso le Scuole Civiche Musicali e/o presso i Conservatori di Musica.

La Prova Orientativo-Attitudinale (art.2 del D.M. 201 del 6 agosto 1999) …

Modalità d'accesso al Corso Musicale

La Prova Orientativo-Attitudinale (art.2 del D.M. 201 del 6 agosto 1999) …
La Prova Orientativo-Attitudinale, predisposta dallI. C. “Gabriele Rossetti” secondo il Regolamento dell’Indirizzo Musicale, consiste in:

  1. Rilevazione da parte della Commissione (Dirigente Scolastico e/o suoi delegati e Insegnanti di Strumento Musicale) dei pre-requisiti indispensabili per poter affrontare con successo il triennio;
  2. Compilazione di una scheda da parte dell’alunno, in presenza della Commissione;
  3. Esecuzione di un breve colloquio che ha lo scopo di mettere in luce le reali motivazioni e le attitudini caratteriali dei candidati.

Si sottolinea che le migliori doti devono necessariamente essere suffragate da impegno e studio costante.  La passione, l’impegno e la volontà, infatti possono riuscire a far ottenere lusinghieri risultati anche in assenza di doti particolarmente spiccate. A seguito della prova orientativo-attitudinale viene compilata a cura della Commissione una graduatoria indispensabile per la formazione delle classi di strumento musicale.

Aule, spazi e laboratori

Presidenza
Aula docenti
Aula collaboratori del dirigente scolastico
Biblioteca
Palestra
Aule di Arte e Immagine
Laboratorio di ceramica
Aula Magna “Umile”
Laboratorio linguistico-multimediale
Piano rialzato
Laboratorio di informatica
Infermeria
Piano rialzato
Aula LIM
Aula di educazione musicale
Laboratorio di scienze

Organizzazione del tempo scuola

DisciplineCorso MusicaleCorso ArtisticoLinguistico EuropeoCorso Tecnologico ScientificoCorso Scientifico AmbientaleTempo a settimana corta 

dal lunedì al venerdì

Italiano666666
Storia222222
Geografia222222
Inglese333333
Francese Spagnolo222222
Tecnlogia222222
Scienze Motorie222222
Musica222222
Arte e Immagine222222
Religione111111
Matematica e Scienze666666
1° Rientro10000 0
2° Rientro10000          0
Totale323030303030

QUADRO DEGLI IMPEGNI DELLE ATTIVITA’ FUNZIONALI ALL’INSEGNAMENTO

L’attività funzionale all’insegnamento è costituita da ogni impegno inerente alla funzione docente previsto dai diversi ordinamenti scolastici. Essa comprende tutte le attività, anche a carattere collegiale, di programmazione, progettazione, ricerca, valutazione, documentazione, aggiornamento, formazione, compresa la preparazione dei lavori degli organi collegiali, la partecipazione alle riunioni e l’attuazione delle delibere adottate dai predetti organi.

anni scolastici

La Scuola Secondaria di Primo Grado “G. Rossetti” anno scolastico 2017/2018

Classi: 26

Tempo scuola: 30/32 ore

Corso musicale sez. E: 32 ore

Tempo prolungato: 0

QUADRO DEGLI IMPEGNI DELLE ATTIVITA’ FUNZIONALI ALL’INSEGNAMENTO

L’attività funzionale all’insegnamento è costituita da ogni impegno inerente alla funzione docente previsto dai diversi ordinamenti scolastici. Essa comprende tutte le attività, anche a carattere collegiale, di programmazione, progettazione, ricerca, valutazione, documentazione, aggiornamento, formazione, compresa la preparazione dei lavori degli organi collegiali, la partecipazione alle riunioni e l’attuazione delle delibere adottate dai predetti organi.

Orario di lezione: 8.00/13.00 – dal lunedì al sabato

solo la classe 3^ I: 30 ore in 5 giorni (8.00/14.00)

La Scuola Secondaria di I grado “G. Rossetti” organizza il proprio percor­so formativo in linea con gli ultimi decreti attuativi presenti nelle “Indicazioni Nazionali” per il Curricolo del 1° Ciclo d’Istruzione del 2012 e Legge 107/2015 e relative norme attuative.

In conformità alle norme, propone:

  • corsi di 30 ore settimanali di curricolo nazionale obbligatorio;
  • un corso a indirizzo musicale di 32 ore settimanali che prevede lo studio di uno strumento (pianoforte, chitarra, flauto, violino), da realizzarsi nel pomeriggio per due ore settimanali;
  • un corso a settimana corta  (dal lunedì al venerdì) di 30 ore settimanali.

Nell’ottica di un allineamento con le politiche e i percorsi scolastici europei, l’istituto predispone corsi orientanti con curricoli disciplinari triennali, valutabili in pagella, oggetto anche degli esami finali di terza media:

  • Corso ad indirizzo musicale: musicale, musica d’insieme, strumento musicale individuale: flauto traverso, violino, pianoforte, chitarra.
  • Corso ad indirizzo artistico: arte e immagine, storia dell’arte, ceramica, vetro, stoffa.
  • Corso ad indirizzo linguistico europeo: laboratori di potenziamento delle culture e lingue europee ed extraeuropee
  • Corso ad indirizzo scientifico-ambientale: scienze ambientali, fisica.
  • Corso ad indirizzo scientifico-tecnologico: informatica, chimica, astronomia, tecnologia.

La Scuola Secondaria di I grado “G. ROSSETTI” organizza il Curricolo Nazionale obbligatorio secondo un proprio percor­so formativo in linea con i decreti attuativi presenti nelle “Indicazioni Nazionali per il Curricolo del 1° Ciclo d’Istruzione” del 2012 e nella Legge 107/2015 e propone:

  • un percorso formativo di 30 ore settimanali;
  • un corso ad indirizzo musicale di 32 ore settimanali che prevede lo studio di uno strumento (pianoforte, chitarra, flauto, violino), da realizzarsi nel pomeriggio per due ore settimanali;
  • un corso a settimana corta  (dal lunedì al venerdì) di 30 ore settimanali.

 

Calendario Esame di stato conclusivo del I ciclo

Avviso

Si comunica che i Documenti di Valutazione saranno visibili sul REGISTRO ELETTRONICO

  • il giorno 19 giugno 2018

per i genitori che necessitano di chiarimenti relativi ai Documenti di Valutazione e alla Certificazione delle Competenze

i docenti coordinatori di classe si renderanno disponibili a fornire eventuali chiarimenti previa richiesta scritta alla scuola.

Ricevimento Professori

Coordinatori di classe